Ieri altri 356 morti

Dieci giorni per evitare l'Italia zona rossa

“Il virus uccide anche perché non si fa squadra”. Le notizie sul vaccino mettono molta allegria, ma alimentare le illusioni è diventato un gioco troppo pericoloso. Deresponsabilizzare no, grazie. Chiacchierata con il capo delle terapie intensive

Claudio Cerasa

"Proteggiamoci con quello che abbiamo, non con quello che un giorno potremmo avere. Aspettiamo dieci giorni per capire se le misure adottate avranno un effetto. E ricordiamoci che facendo squadra e rinunciando al superfluo alla fine questo virus saremo in grado di dominarlo”

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.