cerca

Contro il sequestro dei pennelli

Se venisse approvato il ddl Zan-Scalfarotto per limitare la libertà di espressione in materia di omosessualità, c'è chi come Giovanni Gasparro rischierebbe di essere martirizzato

27 Giugno 2020 alle 06:00

Contro il sequestro dei pennelli

"San Pelagio di Cordova, martire della purezza", Giovanni Gasparro (foto da Facebook)

San Pelagio di Cordova, perdonami ma non sapevo nemmeno della tua esistenza, figuriamoci dei sanguinosi dettagli, fino a quando l’impavido Giovanni Gasparro, nel giorno della tua festa, non ha postato sui social la foto del suo ultimo quadro: “San Pelagio di Cordova, martire della purezza, martirizzato dall’emiro musulmano e sodomita Abd al Rahman III”. Arte estrema ed estremamente pericolosa, che potrebbe condurre al martirio pure lui, se venisse approvato il ddl Zan-Scalfarotto contro la libertà di espressione in materia di omosessualità. Gli ho manifestato la mia preoccupazione: a noi cristiani Gasparro ci serve libero di dipingere (con la nuova legge rischierebbe fino a un anno e sei mesi di reclusione). Dal suo eremo pugliese il monaco laico della nuova arte sacra mi ha risposto imperturbabile: “La patente non possono togliermela”. Fra le varie torture escogitate dagli emiri odierni per schiacciare chi condivide le parole della Bibbia sulla sodomia pare ci sia il ritiro della patente, senonché Gasparro, fedele a uno stile di vita improntato alla massima sobrietà, tutto pittura e preghiera, la patente non la possiede. San Pelagio di Cordova, proteggi il tuo devoto, fa’ che Zan e Scalfarotto non inseriscano nella lista dei tormenti anche il sequestro dei pennelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • cesare battisti

    28 Giugno 2020 - 13:59

    Alcatraz con Eastwood ha già anticipato questa deriva "democratica"...

    Report

    Rispondi

  • Bacos50

    28 Giugno 2020 - 12:39

    Certo che voi cattolici o pseudo tali, perché se ne vedono davvero pochi in giro ligi a quel Magistero, non siete soltanto succubi di una ossessione ma stucchevoli e per certi versi ridicoli. Parrebbe che a questo mondo soltanto quel "peccato" da voi considerato tale sia alla base del disfacimento morale dell'intera umanità. Non esiste altro comportamento che attiri e alimenti la vs. ossessiva attenzione. E tutto nasce dall'aver letto sul manuale delle giovani marmotte - la Bibbia - la favoletta di Sodoma e Gomorra. I genocidi, il razzismo, gli assassinii, gli stupri, lo sfruttamento degli altri, la prostituzione dilagante, la pedofilia, la menzogna reiterata contano nulla, ma due persone dello stesso sesso adulte e consenzienti che desiderano condividere il loro orientamento senza peraltro nuocere a nessuno rappresentano i prodromi dell'apocalisse. E dire che tra il clero non manca proprio nulla e non da oggi. Complimenti!

    Report

    Rispondi

    • Alessandro2

      Alessandro2

      08 Luglio 2020 - 13:27

      Dai su, tenga un po' di fiato e di energie per i suoi prossimi padroni mussulmani.

      Report

      Rispondi

Servizi