cerca

In Italia gli uomini in divisa abbondano, ma non a San Lorenzo

"Le risorse non bastano", dicono. Allora chi incolpare delle negligenze al termine delle quali è stata uccisa Desirée?

27 Ottobre 2018 alle 06:07

In Italia gli uomini in divisa abbondano, ma non a San Lorenzo

Fiaccolata per commemorare Desirée Mariottini, uccisa in uno stabile di San Lorenzo (foto LaPresse)

San Lorenzo che finisti sulla graticola, chi mettiamo sulla brace per la lunga serie di negligenze, sciatterie, grettezze, diserzioni e connivenze al termine della quale una ragazza di 16 anni viene stuprata e uccisa da un branco di spacciatori africani nel quartiere quasi centrale di Roma che da te prende il nome? E’ tutto il giorno che me lo domando, fra impotenza e disperazione e pena per la ragazza morta, per i suoi genitori, per tutte le ragazze italiane di 16 anni, ma anche di 14 e 18, e le loro madri e i loro padri. La risposta ce l’avrei però è lunga un chilometro e devo sintetizzare e non prendere querele. Proprio oggi a pranzo un produttore di salumi mi ha raccontato di aver ricevuto all’alba la visita di quattro carabinieri quattro, per questioni di etichettatura. In Italia gli uomini in divisa abbondano, quando c’è da contestare una quisquilia a un imprenditore, a un uomo pacifico che lavora sedici ore al giorno per pagare dipendenti e fornitori. Ma “le risorse non bastano, gli organici sono quelli che sono”, dicono i capi delle forze dell’ordine. San Lorenzo sulla graticola, lascia libera un po’ di brace a chi, quando uccidono una ragazza, accusa il contribuente di non contribuire abbastanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi