Vivano pure un giorno in più i nemici del trasporto privato (e che quel giorno ci sia sciopero)

Camillo Langone

L'Agenzia americana per la protezione ambientale ha annunciato norme più permissive, ossia meno illiberali, sulle emissioni delle auto

Libertà vado cercando, instancabilmente, e ora l’ho trovata nell’Agenzia americana per la protezione ambientale. Mantenendo le promesse elettorali di Trump, l’ente ha annunciato norme più permissive, ossia meno illiberali, sulle emissioni delle auto. La notizia entusiasma in particolare chi possiede suv e pick-up: i guidatori più fieri. La libertà puzza? La libertà inquina? La libertà ammala? E’ possibile, però non accetto numeri da chi campa di allarmi, da chi dalla vessazione ambientalista trae vantaggi. E comunque Catone l’Uticense preferì morire da libero che vivere da servo, e Dante, un altro che alla libertà teneva molto, un altro che avrebbe odiato domeniche ecologiche e car pooling, lo assegna al purgatorio anziché all’inferno: merita attenuanti il suicidio commesso per amore della libertà. Vivano pure un giorno in più i seguaci della mobilità sostenibile, i nemici del trasporto privato: e quel giorno ci sia lo sciopero dei mezzi.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).