L'indiscreto

Da Mourinho a Franco: Scalera lascia la Roma e torna al Mef. Gestirà il Pnrr

Simone Canettieri

Il dirigente del ministero dell'Economia un anno fa era diventato capo delle relazioni istituzionali del club giallorosso. Dal primo gennaio si occuperà della messa a terra dei fondi europei

Arrivederci Roma. Stefano Scalera, capo delle relazioni istituzionali della società giallorossa, torna al ministero dell'Economia.

Dal primo gennaio si occuperà, tra le altre cose, dell'attuazione del Pnrr. Dirigente di prima fascia, il suo ultimo incarico in via XX Settembre è stato nel gabinetto dell'ex ministro Roberto Gualtieri, come vicecapo. Sembra non esserci dunque un esonero da parte della proprietà della Roma, ma una scelta professionale ben precisa dietro la mossa di Scalera. 

Era stato chiamato dai Friedkin  un anno fa per occuparsi del nuovo stadio, una vicenda senza fine che ormai sembra terminata su un binario morto. Ora il ritorno all'antico, al Mef, con un incarico per l'attuazione, la famosa messa a terra, del Pnrr. Troverà ad attenderlo il ministro Daniele Franco. 

  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero, prima ancora Parma, Firenze e Viterbo, dove iniziò a 19 anni con un pezzo sul pattinaggio artistico. Ama i giornali, e soprattutto le notizie. Molto meno le bio. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.