Chigi

Cdm slitta alle 14. Testo da affinare per confrontarsi in Europa

Carmelo Caruso

Il Cdm previsto questa mattina slitta nel pomeriggio. Non sono tensioni politiche ma affinamenti al testo. Puntualizzazioni da presentare alla Ue

Non sono tensioni fra partiti, ma limature. Il Cdm convocato per questa mattina slitta nel pomeriggio. Alle 14. Il tema è il Pnrr, il testo che lunedì verrà presentato alla Camera e successivamente a Bruxelles. Un lavoro poderoso che deve risultare inattaccabile. Si lavora insomma su quegli aspetti ritenuti sensibili dalla Commissione. Si motivano risposte. E si evitano polemiche. Quota 100 che non verrà rinnovata andava a scadenza. Si rifiuta l'idea che il testo non sia pronto. Il testo c'è. E' vero invece che è un esame e che l'Italia si presenta con un interlocutore che riesce a tenere testa all'Europa. Affinare dunque perchè, si ripete a Palazzo Chigi,  il Recovery è "qualcosa che ci impegnerà per i prossimi dieci anni"

Di più su questi argomenti:
  • Carmelo Caruso
  • Carmelo Caruso, giornalista a Palermo, Milano, Roma. Ha iniziato a La Repubblica, ha scritto otto anni per Panorama occupandosi di politica, cronaca, cultura. Nel 2018 a Il Giornale. Oggi in redazione a Il Foglio.