Libero scambio in libero mondo

C'è un altro vaccino: la globalizzazione

Nell'anno nero della pandemia, il commercio globale è andato meglio del previsto e le economie invece che chiudersi si sono aperte come non mai. Uno studio poderoso di Dhl, con spunti per essere ottimisti sull'anno che verrà

Claudio Cerasa

Se si incrociano i dati dell’European University Institute, del Global Trade Alert, del Wto e della World Bank, risulta che nell’anno appena trascorso i paesi dell’Ocse hanno emanato circa 363 misure commerciali e di queste, nonostante la pandemia, 198 sono state emanate per facilitare il commercio.

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.