Nella foto Leonardo Foa, il terzo da sinistra, con Matteo Salvini e Luca Morisi

L'indiscreto

Lega, il figlio di Foa lascia la Bestia di Matteo Salvini

Per due anni si è occupato dei video virali del leader del Carroccio su Facebook, adesso se ne va "per una nuova sfida professionale"

Simone Canettieri

Il figlio del presidente della Rai abbandona la macchina di propaganda social di Luca Morisi che fece la fortuna del Capitano quando era ministro dell'Interno. Da via Bellerio assicurano "I rapporti tra Matteo e il padre sono ottimi". Nonostante la scarsa incisività di Salvini a Viale Mazzini

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero (in cronaca e al politico). Prima ancora in Emilia Romagna come corrispondente (fra nascita del M5s e terremoto), a Firenze come redattore del Nuovo Corriere (alle prese tutte le mattine con cronaca nera e giudiziaria). Ha iniziato a Viterbo a 19 anni con il pattinaggio e il calcio minore, poi a 26 anni ha strappato la prima assunzione. Ha scritto per Oggi, Linkiesta, inserti di viaggi e gastronomia. Ha collaborato con RadioRai, ma anche con emittenti televisive e radiofoniche locali che non  pagavano mai. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.