Il retroscena

Il realismo di Mattarella sul governo impossibile con Forza Italia

Il muro del M5s rende impraticabile l'ingresso degli azzurri. Anche il Pd lo sa, anche se attende che Conte prenda un'iniziativa

Simone Canettieri

Dal capo dello stato messaggi ad "affrontare insieme" il virus, ma anche una convinzione: non ci sono margini per una crisi di governo. E così si punta sull'ipotesi soft: coinvolgere l'opposizione moderata. Prima segnali in Senato

  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero (in cronaca e al politico). Prima ancora in Emilia Romagna come corrispondente (fra nascita del M5s e terremoto), a Firenze come redattore del Nuovo Corriere (alle prese tutte le mattine con cronaca nera e giudiziaria). Ha iniziato a Viterbo a 19 anni con il pattinaggio e il calcio minore, poi a 26 anni ha strappato la prima assunzione. Ha scritto per Oggi, Linkiesta, inserti di viaggi e gastronomia. Ha collaborato con RadioRai, ma anche con emittenti televisive e radiofoniche locali che non  pagavano mai. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.