cerca

Storia di sciocca burocrazia

Agenzia Riscossione Entrate per la Provincia di Firenze. Gentili signori, la presente serve a mandarvi a quel paese

26 Maggio 2018 alle 06:18

Storia di sciocca burocrazia

Foto LaPresse

Agenzia Riscossione Entrate per la Provincia di Firenze. Gentili signori, la presente serve a mandarvi a quel paese. Ora vi spiego perché, benché lo sappiate. E’ venuto da me il messo notificatore L.Emanuele, consegnandomi due missive pressoché identiche nelle quali mi si comunica che è stato depositato l’Atto N. (seguono una ventina di cifre) presso la Casa Comunale, “stante la Sua (Mia) assenza”. Mi si informa altresì che “si è provveduto: all’affissione dell’avviso di deposito, in busta chiusa e sigillata, alla porta della Sua (Mia) abitazione” e “all’invio della presente comunicazione” (sic!). Niente di ciò è avvenuto, che mi si sia cercato in Mia assenza, che si sia affisso alcunché alla Mia porta” (né lasciato alcunché alla Mia buca delle lettere). Molto più semplicemente – infatti è un caso della Semplificazione burocratica con cui ci si sciacqua tanto la bocca – gli atti non vengono spediti ai destinatari ma lasciati in blocco alla Casa Comunale, dove il destinatario andrà a ritirarli. (Distanza della Casa Comunale dalla Mia porta: 7 km. Non guido, zoppico, e non c’è un mezzo pubblico alla Mia portata). Questo imbroglio è notissimo, come ho appurato, agli addetti comunali e ai cittadini che devono andare a ritirare gli atti. Fossi in Voi, starei attento: mi dicono che l’avvento del presidente avvocato del popolo Conte abbia già cominciato a moltiplicare i pronunciamenti dei tribunali amministrativi e non solo, Tar, Consiglio di Stato eccetera, in favore dei ricorrenti, dal governatore Zaia all’ultimo dei cittadini privi di diritti, quorum io. Siete avvisati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • oliolà

    26 Maggio 2018 - 21:09

    Ogni quanto, è bene andare alla Casa Comunale per vedere se C'è posta per Te? O è meglio andare dagli Amici o mandarci il Fratello Grande?

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    26 Maggio 2018 - 14:02

    Occhio, Sofri. Ogni volta che si presenta un difensore dei diritti dei contribuenti, per non parlare del semplificatore di turno, raddoppia la quantità di incombenze da adempiere. Naturalmente tutte a garanzia (dei posti di lavoro dei passacarte).

    Report

    Rispondi

  • tonio dicembre

    26 Maggio 2018 - 13:01

    qui Kafka ci sta tutto...

    Report

    Rispondi

  • romamor

    26 Maggio 2018 - 11:11

    Essere difensore del popolo italiano comporta una duplice lettura: illudere i cittadini di difenderli singolarmente o illuderli di difenderli come collettivo(popolo); l'unica cosa che rimane "singolare" è l'illusione.

    Report

    Rispondi

Servizi