Il 25 aprile ci ricorda che vale la pena rischiare di morire per vivere nella libertà

Cosa non possiamo dimenticare della guerra per la Liberazione

25 Aprile 2018 alle 06:13

Loading the player...

In Italia la libertà e la democrazia sono state il risultato del sacrificio di migliaia di giovani militari americani e inglesi (e di molte altre nazioni) che lasciarono le loro case per venire a combattere contro l’oppressione nazista e fascista. Ogni anno ci ricordano che non si può vivere sotto una dittatura e che è meglio rischiare di morire per conquistare la libertà.

Rocco Todero

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi