cerca

Con il reddito di cittadinanza il M5s "compra" (a caro prezzo) la Campania

La rassegna della stampa internazionale per i principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di La Vanguardia, Bloomberg, Financial Times, The Telegraph e Frankfurter Allgemeine Zeitung
  

9 Aprile 2019 alle 09:10

La mossa elettorale del M5s in Campania

Salvini lancia da Milano il suo nuovo progetto europeo

Madrid, 9 apr 08:32 - (Agenzia Nova) - Il vicepresidente del Consiglio e leader della Lega, Matteo Salvini, ha presentato ieri, 8 aprile, a Milano, il suo progetto europeo, timidamente sostenuto da alcuni dei suoi nuovi alleati. Lo scrive il quotidiano spagnolo "El Pais", spiegando che, in un primo momento, era previsto che all'evento partecipassero personaggi di spicco del populismo europeo come Marine Le Pen o Geert Wilders, ma che, successivamente, Salvini si è dovuto accontentare della presenza di leader con meno peso politico e mediatico come Jörg Meuthen di Alternativa per la Germania, Anders Vistisen del Partito popolare danese e Olli Kotro dei Veri Finlandesi. I successi elettorali conseguiti alle elezioni regionali di Abruzzo, Sardegna e Basilicata e i recenti sondaggi sulle intenzioni di voto hanno fatto salire alle stelle l'ottimismo di Salvini tanto da autoincoronarsi come catalizzatore della nuova destra del Vecchio continente e di un ossimoro politico chiamato "sovranità internazionale", un progetto che mira a conquistare un terzo dei seggi del Parlamento di Strasburgo. "L'obiettivo è diventare il primo gruppo europeo, il più numeroso, puntare a vincere e cambiare l'Europa", ha affermato il leader leghista in una conferenza dal titolo "Verso un'Europa del buon senso, le persone alzano la testa". 

Continua a leggere su El PaisEl MundoLa Vanguardia


Francia-Italia: la guerra sorda di Macron e Salvini in Libia

Madrid, 9 apr 08:32 - (Agenzia Nova) - Nel luglio del 2018, il presidente francese, Emmanuel Macron, ha preso una decisione che avrebbe cambiato le sorti del conflitto in Libia e aperto le porte alla battaglia finale per il controllo di Tripoli, battaglia lanciata la scorsa settimana dal generale Khalifa Haftar. Consapevole del crescente potere accumulato dal controverso ufficiale e supportato dall'Arabia Saudita, dagli Emirati Arabi Uniti e dall'Egitto, Macron ha invitato Haftar a Parigi, concedendogli la legittimità politica che tanto desiderava. Oltre a cambiare il corso della guerra fratricida scatenata quattro anni prima, la mossa di Macron ha segnato anche un passo indietro rispetto alla politica portata avanti fino a quel momento dall'Italia e dalla maggior parte degli Stati membri dell'Unione europea, in linea con il governo imposto dall'Onu nel 2016 su Tripoli. Un anno prima, l'esecutivo di Roma aveva infatti dato il via libera ai servizi di intelligence italiani per negoziare con i principali responsabili del traffico di migranti per convincerli ad accettare di diventare la nuova guardia costiera, addestrata e armata dall'Europa. "La decisione Macron di dialogare con Haftar ha però segnato un prima e un dopo nel conflitto in Libia", ha commentato Mohamad Zubber, giornalista libico e analista. "Non solo ha rilanciato la figura di Haftar, ma ha anche restituito alla Francia il protagonismo perso in Libia a favore dell'Italia, che fino a quel momento dettava la politica e non voleva Haftar". 


Continua a leggere su La Vanguardia


"Bloomberg", da M5S miliardi per mantenere l’elettorato chiave al Sud

New York, 9 apr 08:32 - (Agenzia Nova) - L'agenzia d'informazione economica statunitense "Bloomberg" riporta i primi dati ufficiali relativi al lancio del reddito di cittadinanza voluto dal Movimento 5 Stelle (M5S) e definisce il programma una dispendiosa mossa elettorale del partito, tesa ad assicurargli il sostegno del proprio elettorato di riferimento in Italia meridionale. Dal lancio del piano, all'inizio del mese scorso, quasi 80 mila persone nella sola città di Napoli hanno presentato domanda per accedere al sussidio, secondo le informazioni pubblicate lunedì dal ministero del Lavoro. Il dato, sottolinea "Bloomberg", è superiore a quello di qualunque altra città italiana, e "significa che miliardi di euro verranno trasferiti a quel fortino elettorale dei Cinque stelle": il partito, ricorda l'agenzia d'informazione Usa, ha raccolto quasi la metà dei voti espressi in Campania alle elezioni del 2018. 
 
Continua a leggere su Bloomberg


Investitori stranieri rischiano di aumentare la volatilità del debito in Italia

Londra, 9 apr 08:32 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano britannico "Financial Times" pubblica oggi un'analisi dell'andamento dei titoli pubblici dell'Italia, sottolineando come ben il 30 per cento sia detenuto da di attori privati straniere, come società di gestione capitali, fondi di investimento, fondi pensione e compagnie d'assicurazione. Per il "Financial Times", il mercato dei titoli di Stato italiani potrebbe sperimentare delle tensioni nel periodo compreso tra le elezioni europee di fine maggio e la pausa estiva. 

Continua a leggere su Financial Times


Trenitalia entra nel mercato dei biglietti ferroviari del Regno Unito

Londra, 9 apr 08:32 - (Agenzia Nova) - Trenitalia è entrata nel mercato dei biglietti ferroviari del Regno Unito, sfidando la posizione dominante dell'azienda britannica Trainline. Lo scrive oggi il quotidiano britannico "The Telegraph", spiegando che Trenitalia ha lanciato la versione per il Regno Unito della sua piattaforma digitale, già di enorme successo all'estero. Attraverso la controllata britannica C2C, la compagnia ferroviaria italiana sta sperimentando la sua tecnologia per la vendita online dei biglietti sulla tratta tra Londra ed Essex. 
 
Continua a leggere su The Telegraph


Roma, la rivolta di Torre Maura

Berlino, 9 apr 08:32 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano tedesco “Frankfurter Allgemeine Zeitung” dedica un ampio approfondimento alle proteste in corso da giorni a Torre Maura, quartiere della periferia est di Roma, contro lo stabilimento nell'area di alcune famiglie di rom, deciso dall'amministrazione capitolina. Gli abitanti del quartiere si sono mobilitati e hanno dato scalpore buttando a terra e calpestando il pane destinato ai rom. La “rivolta di Torre Maura”, in cui al malcontento popolare per i problemi della periferia si associano sentimenti razzisti sempre più diffusi in Italia. è stata presto cavalcata da movimenti di estrema destra come Casa Pound Italia (CPI) e Forza Nuova (Fn).
 
Continua a leggere su Frankfurter Allgemeine Zeitung
  
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Andrew

    09 Aprile 2019 - 13:01

    uno stipendiato italiano riceve lo stipendio già decurtato del 23 per cento per l’Irpef, del 27,7 per cento per l’Inps e gli rimane solo il 49,3 per cento. Quando spendiamo i nostri soldi, il 22 per cento va via sotto forma di Iva. Lo Stato italiano incamera il 72,7 per cento del lavoro degli stipendiati italiani, senza contare poi i contributi locali, che sono sempre in crescita. Gli esecutivi Pd che hanno governato dal 2011 al 2018 hanno regalato soldi – come ad esempio gli 80 ed i 500 euro regalati dal governo Renzi – allo stesso modo, oggi, l’attuale governo Movimento 5 stelle-Lega regala e dissipa i soldi pubblici degli italiani con la misura formalmente detta “per rimediare alla povertà”. Ma, nei fatti, diretta alla più profonda dissipazione e sperpero delle nostre casse pubbliche ed in danno e spregio agli italiani tutti.

    Report

    Rispondi

Servizi