cerca

Il recinto anti-immigrati al confine tra Italia e Francia

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Libération, Les Echos, Pais, Sueddeutsche Zeitung

23 Aprile 2018 alle 09:12

Il recinto anti-immigrati al confine tra Italia e Francia

Il gruppo Generation identitaire ha installato una recinzione al Col de l‘Echelle

"Sueddeutsche Zeitung", il Pd potrebbe partecipare al prossimo governo come garanzia per l'Europa

  

Berlino, 23 apr - (Agenzia Nova) - Dopo sette settimane di chiacchiere e drammi quotidiani, il tentativo di 5 Stelle e Lega di formare una maggioranza di governo pare fallito, almeno per il momento. Secondo la "Sueddeutsche Zeitung", l'esito delle ultime settimane di negoziati non dovrebbe sorprendere, perché i 5 stelle sono programmaticamente e ideologicamente più affini al Partito democratico (Pd), sinora restio a negoziare una propria partecipazione al prossimo governo. Un ingresso del Pd nel prossimo governo "allenterebbe le preoccupazioni dell'Europa", scrive il quotidiano tedesco, ma il dilemma dei socialdemocratici "è grande, persino esistenziale". Più di due milioni di elettori del Pd sono passati ai 5 Stelle alle recenti elezioni, e i Socialdemocratici rischiano di scivolare nell'irrilevanza. Una parte consistente del partito ritiene preferibile restare all'opposizione. Cosa succederebbe, però - si chiede il quotidiano tedesco - se il presidente della Repubblica facesse appello al senso di responsabilità? Il Pd potrebbe dare il cosiddetto appoggio esterno, senza ministri nel governo. In cambio "potrebbe richiedere un chiaro impegno per l’Unione Europea, per l’euro, per la Nato e per le riforme". 

Continua a leggere l'articolo del Sueddeutsche Zeitung

 


 

Migranti: un gruppo di estrema destra francese installa una recinzione anti-immigrazione al confine tra Italia e Francia

 

Parigi, 23 apr - (Agenzia Nova) - Questo fine settimana un gruppo di giovani francesi di estrema destra appartenenti al gruppo Generation identitaire ha installato una recinzione al Col de l‘Echelle, a tre chilometri dal confine tra Francia e Italia, per protestare contro il passaggio dei migranti. “Libération” racconta l’episodio spiegando che l’iniziativa ha provocato immediatamente una risposta da parte dei movimenti pro-migranti, che dopo essersi recati sul posto sono stati bloccati dalla gendarmeria. L’episodio è stato condannato dal ministro dell’Interno Gérard Collomb, durante il suo intervento all’Assemblea nazionale.

Continua a leggere l'articolo di Libération

 


 

Italia: l'inviato Usa Volker interviene nelle discussioni per la formazione del governo

 

Mosca, 23 apr - (Agenzia Nova) - L'inviato speciale degli Stati Uniti in Ucraina, Kurt Volker, ha rivolto un minaccioso avvertimento alla politica italiana, scrive l’agenzia di stampa russa “Ria Novosti”. La posizione contraria alle sanzioni alla Russia espressa da alcuni dei più importanti partiti del paese preoccupa gli alleati di Roma, Washington per prima. Se l'Italia dovesse ritirare il proprio appoggio alle sanzioni, ha messo in guardia Volker, avrebbe seri problemi con l'Unione europea. A Volker Washington ha assegnato un ruolo di difensore dei "valori occidentali" in prima linea. Roma, dopo l'avvelenamento dell'ex spia russa Dmitrj Skripal, ha espresso solidarietà a Londra espellendo due diplomatici russi. Dopo il presunto attacco chimico in Siria, il viceministro degli Esteri, Vincenzo Amendola, ha affermato che Roma condanna l'uso di armi chimiche e che sarà sempre al fianco dei suoi alleati tradizionali: Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna. Ma questa "calma" italiana è ingannevole. Le elezioni dello scorso 4 marzo, pur foriere di uno stallo politico, hanno segnato l'ascesa di Lega e Movimento 5 stelle, due partiti dalle posizioni marcatamente euroscettiche. Il leader della Lega, Matteo Salvini - ricorda "Ria Novosti" - è noto per le sue aspre critiche nei confronti delle sanzioni contro la Russia e dei loro deleteri effetti sull'economia italiana. Salvini, aggiunge l'agenzia di stampa russa, si è anche detto favorevole a prendere atto della "riunificazione della Crimea" alla Russia. Il leader del Movimento cinque stelle, Luigi Di Maio, sostiene a sua volta un ripensamento delle sanzioni contro Mosca. Le dichiarazioni dei politici italiani sono, prima di tutto, un riflesso dei gravi problemi nell'economia del paese: a causa delle sanzioni anti-russe, ricorda "Ria Novosti", molte imprese italiane hanno perso mercati, contratti e progetti. Non è un caso che il presidente di Confindustria Russia, Ernesto Ferlenghi, abbia chiesto che la linea politica della Lega per abolire le sanzioni anti-russe diventi il corso del nuovo governo italiano. La posizione dell'Italia come uno dei fondatori dell'Ue, la terza economia più grande dell'eurozona, non è ignorabile, ed è per questa ragione, conclude l'agenzia di stampa, che Volker è intervenuto direttamente nelle manovre per la formazione del prossimo governo della Penisola. 

Continua a leggere l'articolo di Ria Novosti

 


 

In Italia diminuisce il numero dei medici

 

Parigi, 23 apr - (Agenzia Nova) - In Italia, mentre la popolazione continua ad invecchiare, il numero dei medici cala. È quanto afferma “Les Echos”, riportando le preoccupazioni della Federazione italiana dei medici generalisti. Oggi più del 50 per cento del personale ospedaliero supera i 55 anni, contro il 17 per cento all’inizio degli anni duemila. Entro i prossimi dieci anni circa 81mila medici abbandoneranno l’attività. In questo modo “l’esplosione” del numero di pensionati non sarà accompagnata da un’adeguata assistenza sanitaria. La Federazione punta il dito contro le istituzioni, colpevoli di non aver investito in formazioni e nuove assunzioni.

Continua a leggere l'articolo di Les Echos

 


 

Polemica per la morte di un orso catturato dai biologi

 

Madrid, 23 apr - (Agenzia Nova) - Un parco nazionale dell’Italia centrale sta investigando la morte di un orso, appartenente a una specie protetta, morto durante il tentativo di cattura da parte dei biologi. Lo riferisce il quotidiano spagnolo “El Pais” che specifica come l’orso sia stato catturato mercoledì scorso, quando è rimasto incastrato in una trappola, e abbia successivamente sofferto “problemi respiratori” a causa dei sedativi. La ong Wwf Italia ha dichiarato che l’orso apparteneva a una sottospecie in pericolo di estinzione che al momento conta con 50 esemplari. 

Continua a leggere l'articolo del Pais

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    23 Aprile 2018 - 10:10

    Ma perché, dove starebbe il problema della mancanza di medici? Il partito più votato dagli italiani è formato da laureati in medicina (e lettere, scienze politiche, della comunicazione, e storia e geografia dell'America latina con specializzazione in Venezuela di Pino Chet), tutti con 110 e lode di Grillo e tutti rigorosamente sul web, che al confronto Oxford è roba da pidioti. Nel meraviglioso futuro plasmato da questi fantastici ragazzi al modico prezzo di 800 eurini al mese le malattie saranno sconfitte dal divano di casa con le stampanti 3D, belìn. Una volta abolite le vaccinazioni e proibiti i medicinali prodotti da Big Pharma, anche il problema dei troppi anziani si risolverà fisiologicamente.

    Report

    Rispondi

  • carlo.trinchi

    23 Aprile 2018 - 09:09

    Il PD oggi è un partito liberato dai residui comunisti e pronto ad interpretare le istanze sia di dx che di sx del paese. Se si alleasse con i 5S vanificherebbe questo sforzo di cambiamento. La Francia sui migranti svolge una politica di salvaguardia che, al contrario, in Italia ha prodotto lo smottamento elettorale del PD verso i partiti populisti. I 5S mai andrebbero verso una politica anti USA quindi l’allarmismo americano non è in essere ed anche Salvini non è scemo pena la sua fine. I medici devo rientrare nella media europea. Circa le specie protette o si crea un’oasi territoriale autosufficiente oppure è tutta ipocrisia.

    Report

    Rispondi

Servizi