cerca

Quanto sono scarsi gli arbitri in Francia e Russia

Chi si lamenta dell'arbitraggio di Mariani in Benevento-Milan dovrebbe vedere quanto successo a Ranieri e Criscito

5 Dicembre 2017 alle 13:42

Quanto sono scarsi gli arbitri in Francia e Russia

Foto LaPresse

Se perfino Claudio Ranieri, che potrebbe essere il testimonial perfetto della camomilla Bonomelli, s’arrabbia con gli arbitri, è finita. Le tv hanno mandato in onda il suo sfogo nel tunnel degli spogliatoi, con tanto di “mi sono rotto i c.” urlato come neanche il miglior Malesani avrebbe saputo fare. Ce l’aveva con l’arbitro transalpino che non aveva fischiato un fallo da serial killer contro un suo giocatore. Ma, soprattutto, aveva annullato un gol regolarissimo al Nantes. La Gazzetta dello Sport, subito, ha tuonato: ecco, se avessero avuto il Var non sarebbe successo!

  

 

Prima sobria considerazione: il moviolone non c’entra nulla, è che la classe dei fischietti francesi è indegna di essere accostata alla categoria arbitrale. Sono talmente scarsi che quando uno pensa a un direttore di gara francese pensa a Vautrot (quello di Argentina-Italia ai Mondiali del 1990). Tanto per dire che di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia. In secondo luogo, puoi pure avere il Var, ma se poi chi dovrebbe essere aiutato non si fa aiutare, si può poco. Caso esemplare ieri a Benevento. Mariani, l’arbitro, ne ha combinate di tutti i colori, tra cartellini gialli mancati e rossi affrettati. Sarebbe bastata un po’ più di tranquillità e di saggezza e forse il suo voto sarebbe stato migliore. Mariani è un giovane arbitro, avrà tempo per rifarsi e conquistare il cuore del designatore Rizzoli.

 

Post scriptum: per tutti quelli che sputano addosso agli arbitri italiani, ritenendoli “scarsi”, urge visionatura di quanto accaduto in Zenit-Ural. Il povero Criscito protesta – in modo neanche troppo veemente, Lichtsteiner fa ben di peggio senza che gli accada mai nulla – e l’inflessibile fischietto russo estrae il rosso. Il difensore si mette le mani nei capelli, l’arbitro lo guarda e si scusa: “Pensavo fossi già ammonito”. Quindi via il rosso, mano al taschino, ed ecco il semplice giallo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi