I vigilanti del Po

Costituita la polizia fluviale, come a Londra, con trenta motoscafi potenti che notte e giorno portano un verro per spaventare i ladri

31 Gennaio 2018 alle 06:10

I vigilanti del Po

Foto LaPresse

Ieri abbiamo costituito un gruppo che si chiama “I vigilanti del Po”. Siamo 250 volontari di Forza Italia. Cosa facciamo? Semplice, controlliamo il Po con dei motoscafi (potenti). Si è visto che su tutti i circa 700 chilometri del fiume non c’è una motovedetta della polizia municipale, dei carabinieri, della finanza, della polizia di stato… niente. Arrivano sugli argini con le auto, ma se c’è un motoscafo di pescatori di frodo, quello arriva a Venezia e di lì in Croazia.

 

Noi, senza permesso da parte delle varie prefetture competenti, abbiamo trenta motoscafi. Notte e giorno portiamo su in barca un verro per spaventare i ladri. Abbiamo anche delle divise, molto belle e complete, e in pratica abbiamo costruito la polizia fluviale come c’è a Londra, senza passare dal Parlamento.

 

Grazie, ciao!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • iksamagreb@gmail.com

    iksamagreb

    01 Febbraio 2018 - 08:08

    Milani scherza, ma qui a Piacenza lungo l'argine del Po gira guardinga una macchina bianca con la scritta POLIZIA IDRAULICA. Non so chi possa arrestare né voglio saperlo, ma ricordando che da bambini di nascosto dai genitori andavamo a nuotare nelle lanche con due paia di mutande contrapposte, tutte le volte che la vedo am scàpa un po' da rédar.

    Report

    Rispondi

Servizi