cerca

Lo spettacolo dell'antimafia

Il lapsus su Repubblica sul rapporto tra Berlusconi e Cosa Nostra

20 Dicembre 2017 alle 06:15

Lo spettacolo dell'antimafia

Silvio Berlusconi (foto LaPresse)

Una cosa è la lotta alla mafia, un’altra l’antimafia. In un articolo di Repubblica, ieri, ove si dimostra che Silvio Berlusconi è mafioso (in un appunto vergato da Giovanni Falcone, il Cav. è segnato accanto ai nomi di tre mafiosi) c’è un lapsus che dire rivelatore è dire poco. Si parla, appunto, di questo foglio di bloc-notes e nell’avvalersi della testimonianza di Maurizio Ortolan, ispettore in pensione della Polizia di Stato, il giornale di Mario Calabresi si lascia scappare un lapsus: “Il suo nome non è noto al grande pubblico dell’antimafia”. Si usa dunque la parola “pubblico” ma, per dirla con Totò, allora, qui si abusa! Se c’è pubblico, dunque, significa che c’è teatro. Ove si dimostra che dire rivelatore è dire poco: l’antimafia è solo spettacolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    20 Dicembre 2017 - 09:09

    Una immane infinita pagliacciata, questo spettacolo sul quale non cala mai il sipario e sul quale politicamente e professionalmente molti continuano a campare bene. Rileggere Sciascia, per piacere.

    Report

    Rispondi

Servizi