Nanismo economico

7

13/02/2020

Roma. “E’ ormai evidente che senza uno shock economico – con una sensibile riduzione della pressione fiscale o con un programma di grandi investimenti pubblici – sarà difficile che possano riaccendersi i motori dell’economia regionale, nonostante gli encomiabili sforzi messi in campo dalla Regione, con i bandi su energia pulita, digitalizzazione, internazionalizzazione e start up”. Così ieri mattina, a rimarcare i problemi del “sistema Lazio” (del tutto simili a quelli dell’Italia) è stato Silvio Rossignoli, ingegnere piemontese e presidente di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.