Come se la ride Di Maio a osservare Crimi, Taverna e Toninelli

Nella terra dei ciechi beato il monocolo. “Li lascio fare e mi richiameranno”, diceva a gennaio. Potrebbe succedere davvero

Salvatore Merlo

Reporter:

Salvatore Merlo

6

07/02/2020

Roma. Beati monoculi in terra caecorum. Se fosse appena plausibile sospettare che Luigi Di Maio conosca un po’ di latinorum non avremmo dubbi: ecco cos’ha pensato el pibe de oro di Pomigliano quando ha deciso di far finta di dimettersi, quando al Tempio di Adriano, qualche settimana fa (come dimenticarlo?), si è sfilato la cravatta e con un franco sorriso pieno di denti – simile a un elegante antropoide svegliato a fatica – ha scandito in termini di dubbia consequenzialità...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.