Poveri ma Ricchi

1

28/01/2020

C ondivido d’istinto la battaglia del grande @marcoarchetti contro l’uso, l’abuso e forse addirittura l’esistenza stessa dell’aggettivo “distopico”, usato ormai per dequalificare qualsiasi cosa, come in un’esecuzione sommaria del pensiero. Ieri, ad esempio, retwittava una guerrigliera del suo giro antidistopico che nella giungla social aveva scovato questa nuova follia: “Ho trovato ‘distopico’ anche in una ricetta di Giallozafferano”. Ce n’è abbastanza, al segnale di @marcoarchetti scatenate l’inferno contro gli orribili distopizzanti. Ma up to a point. Ad esempio ci sono...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.