In principio fu Milanello. Il giovane Bryant prima di essere Black Mamba

Giovanni Battistuzzi

Reporter:

Giovanni Battistuzzi

2

28/01/2020

Roma. In principio fu la palla. Ma a quadri, non a spicchi. “Era un giorno di inizio aprile quando suonò il citofono. Scesi, aprii la porta e mi ritrovai davanti un gigante nero che mi chiedeva se potevo ridargli il pallone. Notai solo dopo la richiesta la presenza di un bambino con l’espressione mogia e triste mezzo nascosto dietro le gambe di quell’energumeno”. Carmine Sticci conobbe Kobe Bryant quel giorno di inizio aprile del 1987, al di là di una...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.