I calcoli di Bruxelles

Reporter:

David Carretta

4

07/01/2020

Bruxelles. L’ambizione di una Commissione “geopolitica” e il sogno di una politica estera europea, che consentano all’Europa di giocare da pari con Stati Uniti e Cina nello scacchiere globale, si stanno dimostrando una chimera nel momento in cui l’Ue inizia questo 2020 con due crisi vicinissime ai suoi confini, che covavano da tempo, ma rispetto alle quali si ritrova ancora una volta impreparata, divisa e irrilevante. “De-escalation”, “dialogo”, “riduzione della tensione”, “invertire la dinamica del conflitto” sono le espressioni più...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.