Un’idea di infanzia

Reporter:

Simonetta Sciandivasci

5

06/12/2019

S o che esistono persone che rileggono i classici. Le invidio moltissimo. Rileggono Omero, rileggono Ariosto, rileggono La Divina Commedia, e persino Guerra e Pace. Beati, a loro sì che basta una vita. Io rileggo soltanto i libri della mia infanzia, e uno, il più importante, “Ascolta il mio cuore” di Bianca Pitzorno, ogni anno, a Natale. Piango e rido tutte le volte, nello stesso modo in cui piansi e risi la prima volta che lo lessi, a dieci anni...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.