Per un “salva stati” che serva all’Europa ci vuole la guida politica sui tecnici

10

29/11/2019

Al direttore - Da diverso tempo nel nostro paese il dibattito politico assume i caratteri della genericità piuttosto che quelli dell’analisi. Ultima è la discussione sul varo del Fondo salva stati esaminato, purtroppo, per molto tempo nell’ombra dei corridoi di Bruxelles con il silenzio complice dei governi che si sono succeduti negli ultimi tre anni. Esattamente come avvenne con il famigerato bail-in sui default bancari con il quale si trasferirono al mercato quei poteri ultimi che non possono che rimanere...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.