Vita da Grand Hotel

6

14/11/2019

Non prendeva l’ascensore ma scendeva le scale volteggiando fino alla pirouette finale nella hall. Rudolf Nureiev era un habitué del Grand Hotel et de Milan al punto che a chi gli chiedeva dove soggiornasse quando era in città, rispondeva “abito alla Verdi’s House”. Perché il glorioso albergo di via Manzoni, uno degli hotel più eleganti della città e dunque con l’energia di sfidare il tempo e il cambio delle mode, fu inaugurato il 23 maggio 1863, divenne luogo d’elezione, a...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.