Se sei un moderato in Inghilterra, chi voti? L’ultimo valzer del voto tattico

Paola Peduzzi

Reporter:

Paola Peduzzi

8

08/11/2019

Milano. La campagna elettorale inglese ha fatto esplodere la guerra interna al Partito laburista e, a prima vista, il vincitore sembra il leader, Jeremy Corbyn. Si è dimesso il suo vice, Tom Watson, un moderato a lui ostile, e così ora i corbyniani non soltanto si sono liberati di un nemico interno, ma potranno anche selezionare uno di loro al suo posto. Il processo di deselezione dei laburisti moderati è già iniziato e procede a grandi passi, consolidando il potere...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.