Di stato e di famiglia

5

31/10/2019

Roma. Il governo francese “sarà particolarmente vigile sulla conservazione dell’impronta industriale che potrebbe nascere dalla fusione tra Psa e Fiat Chrysler Automobiles, sulla governance futura e sugli interessi del patrimonio di BpiFrance, con particolare riguardo all’impegno del nuovo gruppo nella creazione di un’industria europea delle batterie per auto”. Il ministro dell’Economia di Parigi, Bruno Le Maire, ha diffuso ieri un comunicato che, oltre a porre i tradizionali paletti nazionalistici, assomiglia ad un sostanziale via libera alle nozze tra Psa e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.