Da Bruxelles all’Ungheria ai curdi, i diplomatici disfunzionali di Trump spiegazzano le relazioni

Daniele Raineri

Reporter:

Daniele Raineri

5

24/10/2019

Roma. Per i primi due anni di mandato di Donald Trump c’è stato molto malessere al dipartimento di stato americano, che si occupa della diplomazia e delle relazioni con gli altri paesi. L’impressione era che il presidente si fosse dimenticato di quel ramo dell’Amministrazione e che l’avesse svuotato delle sue funzioni – molti posti vacanti ancora non sono stati riempiti. In realtà, come si capisce in questi giorni, è successo qualcosa di peggio: la diplomazia americana non è stata dimenticata...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.