Lettere, appelli e una firma decisiva. Dentro all’ultima battaglia del Monde

Reporter:

Mauro Zanon

2

19/09/2019

Parigi. “E’ l’ultimo dei moicani del giornalismo francese”, dice al Foglio Christian Delporte, storico dei media e professore di storia contemporanea all’Università di Versailles-Saint-Quentin. Si riferisce al Monde, al grande foglio dell’establishment parigino attualmente al centro della più complessa riorganizzazione azionaria della sua storia, con Daniel Kretinsky, miliardario ceco che ha fatto fortuna con gas e carbone, moltiplicando negli ultimi tempi gli investimenti nella grande distribuzione, proiettato a possedere per il 2021 il 60 per cento della holding che edita...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.