Di nuovo en marche

Paola Peduzzi

Reporter:

Paola Peduzzi

1

12/09/2019

Milano. L’Europa che verrà è una gran vittoria per Emmanuel Macron, non soltanto perché i volti più visibili, chiacchierati e promettenti hanno a che fare con lui – e sono volti di donna: la presidente della commissione Ursula von der Leyen, la supercommissaria Margrethe Vestager, le due francesi, Christine Lagarde alla guida della Bce e Sylvie Goulard al Mercato interno, se sopravvive allo scandalo sulle spese del suo vecchio partito MoDem – ma anche perché i ritornelli più scanditi sembrano...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.