Cinesovranismo

2

12/07/2019

C on decreto legge pubblicato sulla Gazzetta ufficiale sabato 29 giugno, il governo italiano ha ufficialmente inaugurato l’indirizzo politico, più volte annunciato, in materia di nazionalismo cinematografico e servizi audiovisivi. L’inappropriato strumento della decretazione d’urgenza è servito a modificare, infatti, le norme del testo unico dei servizi dei media audiovisivi e radiofonici, al fine di rafforzare gli obblighi di diffusione di opere italiane e d’investimento nei relativi progetti imprenditoriali, in capo alla Rai Tv e a tutti gli operatori privati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.