cerca

La libertà più apprezzata d’America

E’ quella religiosa, ribadita da una sentenza 7-2 della Corte Suprema

9 Luglio 2020 alle 06:30

La libertà più apprezzata d’America

foto LaPresse

Dopo anni di sentenze e giurisprudenza, aborto e nozze gay sembrano “passate” definitivamente nella vastissima coscienza americana. La battaglia rimasta è sulla libertà religiosa. Ieri la Corte suprema ha confermato le regole dell’Amministrazione Trump che hanno esteso le esenzioni morali e religiose ai piani di assicurazione sanitaria forniti dal datore di lavoro e che coprivano il controllo delle nascite. La sentenza è arrivata con un sorprendente voto di 7-2, con il giudice capo John Roberts e i conservatori Clarence Thomas,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    09 Luglio 2020 - 09:25

    La sentenza è importantissima per tanti motivi, anche per l'Italia, dove la "legge fascistissima" proposta dall'on. Zan pone una minaccia senza precedenti alla libertà d'opinione e d'educazione.

    Report

    Rispondi

  • branzanti

    09 Luglio 2020 - 08:28

    Ulteriore dimostrazione che gli Usa non sono solo una plutocrazia autoritaria, ma posseggono ampi tratti della teocrazia, in cui la religione invade la vita civile. Il faro sulla collina ah ah ah!

    Report

    Rispondi

Servizi