cerca

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto del fine settimana

Come tutti i weekend nel giornale ci sono dodici pagine di inserto culturale

24 Luglio 2020 alle 19:57

Sabato e domenica nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto del fine settimana

Paolo Uccello, Battaglia di San Romano, pannello agli Uffizi

Il mio romanzo liberale. Considera il rinoceronte. Manifesto di libertà reale e sentimentale per migliorare il mondo un passo alla volta, restando connessi gli uni con gli altri. La sacra libertà di dibattito e la filosofia di Elizabeth Bennet - di Annalena Benini

  

Lo schiaffo di Anagni. Viaggio nel luogo della possibile salvezza contro il coronavirus. Da Oxford a Pomezia, fino alla provincia di Frosinone - di Marianna Rizzini

   

Stalin in cattedra. “È tornato lo spirito di Lysenko, la scienza serva dell’ideologia e l’università della paura”. Intervista al fisico americano Krauss - di Giulio Meotti

   

La Lega gotica. C’è una ragione storica dietro le resistenze di alcuni paesi all’ultimo Consiglio europeo. Quando l’Hansa contrastò il Sacro romano impero - di Stefano Cingolani

    

Le influencer del rinascimento. Da Simonetta Vespucci a Isabella d’Este, da secoli la bellezza è al servizio dell’arte, non il contrario - di Fabiana Giacomotti

 

Viaggio nella Silicon Valley - Ville, app e identità. È Il senso californiano del futuro. Il quartiere Mission, a San Francisco, è un laboratorio sociale a cielo aperto. Il problema abitativo, la speculazione, gli arricchiti della tecnologia e la nuova economia, tra bar e barbieri. Un libro in uscita - di Michele Masneri

    

La dittatura dell'io. La nostra vita online tra Facebook e psicoterapia, tra ego social e privato. Ma i romanzi ci libereranno - di Simonetta Sciandivasci

  

L’altro Achille. La sua vera battaglia non è con Ettore, ma con Odisseo. Due eroi con gli stessi sentimenti, ma che guardano alla vita in modo opposto - di Gaia Manzini

  

Arte a Venezia. Da Cartier-Bresson a Latrigue, non solo la grande fotografia del Novecento. La Laguna si riprende i suoi spazi e li trasforma in luoghi di riflessione - di Giuseppe Fantasia

  

Nuovo cinema Mancuso. Recensioni cinematografiche a cura di Mariarosa Mancuso

  

Nino, re di Napoli. “Sono un poeta che non sa parlare”, dice dall’alto dei suoi sessant’anni. “Ho vissuto sulla mia pelle un razzismo musicale ma le mie canzoni hanno conquistato milioni di fan”. Da Merola a Battiato. Intervista a Nino D’Angelo - di Francesco Palmieri

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi