cerca

Venezuela, tutti i paradossi di un paese alla deriva

31 Luglio 2017 alle 16:32

Loading the player...

Maurizio Stefanini

Romano, classe 1961, maturità classica, laurea in Scienze Politiche alla Luiss, giornalista dal 1988. Moglie, due figli. Free lance impenitente, collabora col Foglio dalla fondazione. Di formazione liberale classica, corretta da radici contadine e da un'intensa frequentazione del Terzo Mondo. Specialista in America Latina, Terzo Mondo, movimenti politici comparati, approfondimenti storici. Ha pubblicato vari libri, tra cui “I nomi del male”, ritratto dei leader dell’asse del Male, "Ultras - Identità, politica e violenza nel tifo sportivo da Pompei a Raciti e Sandri", "Da Omero al rock. Quando la letteratura incontra la canzone" e ultimo "Alce Nero un «beato» tra i Sioux". Parla cinque lingue; suona dieci strumenti (preferito, fisarmonica).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • melodia792

    melodia792

    01 Agosto 2017 - 17:05

    Ci sono in Venezuela circa 2 milioni di cittadini con doppia cittadinanza gli itali venezuelani e circa 250.000 italiani, tra cui chi scrive questo commento. Ma devo dire che al tempo di Chavez, epoca di vacche grasse del prezzo del petrolio, i venezuelani, tranne pochi esponenti dell'opposizione, non erano interessati al cambio. Ecco i risultati: aver creduto nel messia terreno salvatore.

    Report

    Rispondi

Servizi