cerca

Super Saturday per Ted Cruz, che conquista due stati e argina la marea Trump

Ted Cruz vince in Kansas e Maine, Trump ce la fa in Kentucky e Louisiana. Briciole per Rubio e Kasich.

6 Marzo 2016 alle 09:51

Super Saturday per Ted Cruz, che conquista due stati e argina la marea Trump

Ted Cruz, senatore del Texas, ha vinto i caucus in Kansas e Maine (LaPresse)

Ted Cruz si è portato a casa due dei quattro stati che ieri sono andati alle urne nel contesto delle primarie che assegnano i delegati in vista della Convenzione di luglio che proclamerà il candidato ufficiale del Partito Repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre. Il senatore del Texas ha vinto in Kansas con il 48 per cento (+25 punti percentuali su Trump) e in Maine con il 46 per cento (+13 su Trump). “The Donald”, invece, si è portato a casa la Louisiana (41 per cento, quattro punti in più rispetto a Cruz) e il Kentucky (+4 punti su Cruz). Agli altri sono andate le briciole. Scomparso (o quasi) Marco Rubio, chil cui miglior risultato della giornata è il 17 per cento ottenuto in Kansas, di poco superiore al 16 conquistato in Kentucky. Il senatore della Florida e grande speranza dell’establishment si è fermato all’11 per cento in Louisiana e solo all’8 nel Maine. Numeri non troppo diversi da quelli di Kasich: 14 per cento in Kentucky, 12 in Maine, 11 in Kansas, 6 in Louisiana.

 

Computo dei delegati aggiornato: Trump 378, Cruz 295, Rubio 123, Kasich 34, con Cruz che ieri ne ha vinti 15 in più dell’attuale frontrunner (64 a 49). Non a caso, mentre la Cnn parlava di “Super Saturday” per il senatore texano, lui già chiedeva elegantemente agli sfidanti di farsi da parte perché solo lui ha la forza e i numeri per battere Trump. Per Rubio l’ultima speranza è ormai la Florida, il cui ricco bottino di delegati sarà assegnato con il sistema winner-take-all: chi vince si porta a casa tutti i 99 delegati. I sondaggi – che comunque, almeno per quanto riguarda il Kansas, sono stati smentiti, visto che davano Trump avanti di sei punti – non sembrano profetizzare grandi sorprese: il miliardario newyorchese avrebbe un vantaggio del 20 per cento circa su Rubio. Si voterà il 15 marzo.

 

[**Video_box_2**]Tra i Democratici, nonostante Bernie Sanders abbia vinto in Kansas e Nebraska (68 per cento e 56 per cento), a contare è la fondamentale vittoria di Hillary Clinton in Louisiana, che con un sonoro 71 per cento ha ottenuto solo qui 35 delegati. Il computo del sabato elettorale in campo democratico è di 55 per Clinton e 47 per Sanders. Il totale parla chiaro: la prima ha già 1.121 delegati, il senatore del Vermont si deve accontentare di 479.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi