cerca

Il Mes conviene ancora

Niente stigma (dice Goldman Sachs) e nessuna condizionalità nascosta: 4 miliardi di motivi per dire sì al Fondo

31 Luglio 2020 alle 10:14

Il Mes conviene ancora

foto LaPresse

Roma. Conviene ancora usare il Mes? La risposta è affermativa. Da un punto di vista semplicemente contabile un poco meno di prima: i risparmi su un prestito decennale ora ammonterebbero a circa 4 miliardi, uno in meno rispetto a qualche settimana fa. Ma c’è da dire che nel frattempo tutti gli argomenti usati per motivare l’opposizione al Mes sono più deboli di prima, si sono sbriciolati per la loro inconsistenza e incoerenza. Partiamo dal cosiddetto “effetto stigma”, il timore cioè...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Luciano Capone

Luciano Capone

Sono cresciuto in Irpinia, a Savignano. Sono al Foglio da 12-13 anni, anche se il Foglio non l’ha mai saputo, da quando è diventato la mia piacevole lettura quotidiana. Dal 2014 sono sul Foglio e stavolta lo sa anche il Foglio. Liberista sfrenato, a volte persino selvaggio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    31 Luglio 2020 - 15:21

    Molti banchieri d'affari venderebbero le proprie madri se ciò procurasse loro un qualche vantaggio. Non vedo perché stare ad ascoltarli.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    31 Luglio 2020 - 11:57

    Convengo con Silvio Berlusconi: il MES ci serve. Siamo così ridotti male che ogni centesimo ci giova. Persino la Meloni sta convincendosi. Solo i soliti ignorantoni pentastellati non lo capiscono. Ma certo, loro vogliono rifare l'IRI che fu la nostra rovina e fece diventare lo stato italiano fabbricante di auto, di sedie, di pomodori pelati in scatola, di zineffe e persino di scarpe, ecc.

    Report

    Rispondi

    • joepelikan

      31 Luglio 2020 - 15:24

      Vede, io non sono socialista e certo le circostanze storiche sono cambiate. Ma dire che l'IRI fu la nostra rovina, a fronte di una classe capitalistica fondamentalmente parassitaria e poco imprenditoriale l'IRI fu forse il minore dei mali. La inviterei a non leggere la Storia con occhi ideologici.

      Report

      Rispondi

Servizi