cerca

Il rasputin di Luxottica

Ad Agordo c’è un re con sei figli. Ma le chiavi dell’impero ce le ha un mago che sa maneggiare affetti e miliardi

29 Giugno 2020 alle 10:24

Il rasputin di Luxottica
Tutte le famiglie felici si assomigliano tra loro ogni famiglia infelice è infelice a modo suo. Lev Tolstòj, “Anna Karenina” Una grande famiglia del capitalismo americano risolve il garbuglio della successione assicurandosi un pacchetto di azioni dotate di un consistente potere di voto, e lasciando il resto al mercato. In Francia viene aiutata a formare un “nocciolo duro” dalla banca di riferimento e da un ministro delle finanze amico. In Germania mette tutto negli ampi cassetti di una fondazione. In...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi