Il vaniloquio sulla democrazia spiegato ai grillozzi da Vodafone

Rompere i monopoli cari ai benecomunisti si chiama concorrenza. Smettere di parlare di cittadini e rivolgersi ai consumatori

12 Maggio 2018 alle 06:00

Il vaniloquio sulla democrazia spiegato ai grillozzi da Vodafone

Un uomo telefona davanti allo stand di Vodafone al Mobile World Congress

Roma. L’acquisto da parte di Vodafone, colosso inglese delle telecomunicazioni, degli asset dell’americana Liberty Global in Germania, Repubblica Ceca, Romania e Bulgaria, è “un rischio per la democrazia”, come protesta Tim Hoettges, ad di Deutsche Telekom (Dt)? Oppure il capo del semimonopolista tedesco dà voce al riflesso pavloviano delle aziende pubbliche ed ex pubbliche di vario livello europee, quando vedono profilarsi un avversario di mercato, dotato di capitali propri: contrabbandare per bene comune il desiderio di non avere concorrenti?  ...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi