cerca

La condanna di Mladic, gli effetti della Brexit e come gioca il Barcellona. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

22 Novembre 2017 alle 18:34

La condanna di Mladic, gli effetti della Brexit e come gioca il Barcellona. Di cosa parlare stasera a cena

Theresa May (foto LaPresse)

Frase del giorno


“La colpa delle buche sulla Tiburtina è del neolibberismo perché ‘hanno privatizzato tutto.’ Detto davanti ad un edificio occupato. Passo e chiudo…”

Lorenzo Ponzianelli


 

Stato dell’Unione

  

Comunque la fine politica di Angela Merkel è ampiamente esagerata. Tra esagerazioni e tic persino un po’ d’incertezza è un lusso tutto tedesco. E poi il ruolo che giocherà il partito socialdemocratico tedesco nel definire il destino della cancelliera.

  

L’Ue, oltre le agenzie. Due segnali in Europa: la frattura est-ovest e l’egemonia macroniana. Ma ora si torna al lavoro sulla Brexit.

 

Effetti concreti della Brexit: medici e infermieri che lasciano Londra!

  

Intanto l’Irlanda del Nord è senza governo e Parlamento da quasi un anno. I due partiti che hanno preso più voti alle ultime elezioni non riescono a trovare un accordo, e ora i palazzi sembrano una “città fantasma”.

 

Altri mondi

  

Sabbie arabe. I negoziati per ottenere la libertà dei membri della famiglia reale e dei businessmen “detenuti” all’hotel Ritz di Ryad con l’accusa di corruzione; come Putin è pronto a raccogliere i frutti dell’intervento militare russo in Siria, riscrivendo la mappa del Medio Oriente; e le dimissioni “congelate” del primo ministro libanese Hariri (ha deciso di pensarci su…).

Fai girare l’economia. Spinte rigoriste e frenate sul rischio dei bond. In che modo la Bce forza la mutazione bancaria insieme all’uscita dal Qe.

Che tempo che fa. Diciannove paesi (Canada e UK in testa) hanno annunciato che non utilizzeranno più il carbone come fonte di energia entro il 2030. Il problema è che sono tutti paesi che già oggi ne usano (relativamente) poco.

Il grande esodo. La crisi sanitaria nascosta che fa da sfondo alle grandi migrazioni di questi anni, nell’analisi di Foreign Affairs.

Grande Fratello. L’annuncio tardivo di Uber relativo ad un mega furto informatico di dati personali (di circa 57 milioni di utenti in tutto il mondo) è solo l’ultimo di una marea di violazioni. Il che dimostra che non possiamo contare più sulla privacy…

 

Personaggi

 

Chi è Emmerson Mnangagwa detto “il coccodrillo”, nuovo uomo forte dello Zimbabwe post Mugabe. E perché molto difficilmente potrà garantire al suo paese un futuro migliore del precedente.

 

Il banchiere che sapeva troppo. Alexei Kulikov è stato accusato di aver saccheggiato una piccola banca di Mosca. Ma il suo processo si è trasformato velocemente in uno spaccato sul mondo del riciclaggio di denaro sporco nella Russia di Putin.

 

Mappa del giorno

 


 

Le persone finora incriminate dal tribunale speciale delle Nazioni Unite per crimini commessi durante la guerra nella ex Jugoslavia...

  

 


 

Argomenti di dibattito

  

Governo del popolo? I modelli alternativi russi e cinesi e la stanchezza della democrazia occidentale, nell’analisi del Wsj.

Esuberanza irrazionale. In che modo i giganti tech stanno riplasmando gli indici azionari e i mercati finanziari di mezzo mondo.

Falsi miti. Tranquilli, la fine della Net Neutrality (il principio secondo cui tutti i contenuti su internet devono essere tratti in modo uguale dai provider) non sarà la fine del mondo, anzi…

Il più grande spettacolo! Perché abbiamo bisogno dei talent. Fanno bene o fanno male alla musica? Di sicuro, al momento, sono il più bello spettacolo televisivo.

 

Ossessioni

  

38° parallelo. La drammatica fuga di un soldato nordcoreano sul confine con la Corea del Nord mentre i suoi compatrioti gli sparano addosso.

Coming soon.  Pornhub apre un negozio a Milano. Dall’1 al 31 dicembre: sarà l’unico al mondo insieme a quello di New York e venderà gadget e lubrificanti appositamente pensati per Natale

Maschere per un massacro. Cosa fu il massacro di Srebrenica (da ricordare nel giorno in cui Ratko Mladic è stato condannato all’ergastolo per i crimini commessi nella guerra di Bosnia). È stata la strage più grave in Europa dalla fine della Seconda guerra mondiale, fu compiuta dalle milizie serbo-bosniache praticamente davanti ai soldati dell’ONU (via Il Post).

 

Mettetevi comodi

  

Sporca guerra. Nei giorni finali della battaglia di Mosul, Ghaith Abdul-Ahad ha seguito i soldati iracheni durante l’ultima offensiva contro l’Isis. Dopo la loro vittoria, si è però scatenata una nuova ondata di brutali uccisioni.  

Il Cartello. Il prezzo pagato alla guerra alla droga di una città messicana. Quando la polizia si è dimostrata corrotta, Nestora Salgado ha organizzato una forza di polizia popolare. Ha forse esagerato…?

Il circo di McSweeney’s. Storia di una rivista che ha riscritto le regole della letteratura americana (e non solo).

Blaugrana. Con il nuovo sistema a rombo il Barcellona è più solido in fase difensiva ma forse ha perso un po’ di efficacia in attacco. Forse…

 

Accadde oggi

 


  

Nel 1928 oggi, all’Opéra di Parigi, andava in scena la prima del Bolero di Maurice Ravel…

  


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi