“Moi les hommes, je les déteste” è l'ultimo atto della resa dei conti grossolana tra uomini e donne

Novantasei pagine di invettiva, un libro andato a ruba in pochi giorni, in attesa di ripubblicazione con un editore più forte

Annalena Benini

Pauline Harmange elogia la misandria come possibilità di un’esistenza libera e felice, proprio ora che i maschi sono elefanti in cristalleria. Polemiche e successo di vendite in Francia 

Di più su questi argomenti:
  • Annalena Benini
  • Annalena Benini, nata a Ferrara nel 1975, vive a Roma. Giornalista e scrittrice, è al Foglio dal 2001 e scrive di cultura, persone, storie. La rubrica di libri Lettere rubate esce ogni sabato, l’inserto Il Figlio esce ogni venerdì ed è anche un podcast. Ha scritto e condotto il programma tivù “Romanzo italiano” per Rai3. Il suo ultimo libro è “I racconti delle donne”. E’ sposata e ha due figli.