cerca

“L’orgasmo non è un complotto occidentale”. Daoud contro gli imam del sesso

Il premio Goncourt sul Monde denuncia “il mondo musulmano che ha una relazione malata con le donne”. Ma i libertini occidentali tifano “inclusione” (leggi sottomissione)

23 Settembre 2018 alle 06:16

“L’orgasmo non è un complotto occidentale”. Daoud contro gli imam del sesso

Il mercato di schiavi di Jean-Léon Géròme

Roma. L’ultimo video dell’imam Maulana al Hajizi sta andando forte su Youtube. L’anziano religioso islamico affronta il tema: “Il sesso orale è consentito nell’islam?”. Sembra una risposta alla tribune di prima pagina sul Monde di venerdì a firma dello scrittore algerino Kamel Daoud. “L’orgasmo non è un complotto occidentale”, il titolo. Due anni fa Daoud, arrivato in finale al premio Goncourt con il romanzo “Il caso Meursault”, sempre sul Monde aveva denunciato “il mondo musulmano che ha una relazione malata...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi