cerca

Le notizie del giorno, in breve

Il mancato accordo sull’autonomia e la tensione nello stretto di Hormuz

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

11 Luglio 2019 alle 21:17

Il mancato accordo sull’autonomia e la tensione nello stretto di Hormuz

DALL'ITALIA

  

Lega e M5s non trovano un accordo sull’autonomia. “Il dialogo si è bloccato sulla regionalizzazione della scuola”, ha scritto su Facebook il vicepremier del M5s, Luigi Di Maio. “La legge è nel contratto di governo”, ha detto il ministro per l’Autonomia della Lega, Erika Stefani. Il premier Giuseppe Conte ha assicurato che “andremo avanti sull’autonomia ma dobbiamo evitare che l’Italia si slabbri”.

Il Senato approva il taglio del numero dei parlamentari con 180 voti a favore e 50 contrari. Il testo dovrà passare alla Camera per l’approvazione definitiva.


  

Rackete chiede di sospendere i social di Matteo Salvini nella denuncia per diffamazione contro il ministro che verrà presentata oggi alla procura di Roma dai suoi legali. “I profili di Salvini istigano a delinquere e diffondono l’odio”.


 

Inchiesta sui finanziamenti russi alla Lega. I giudici di Milano hanno messo sotto indagine Gianluca Savoini, il consigliere di Matteo Salvini che avrebbe incontrato a Mosca alcuni esponenti vicini al Cremlino.


  

Nessun progresso sul caso Orlandi. Le due tombe aperte dalle autorità nel cimitero teutonico in Vaticano sono state trovate vuote.


  

Borsa di Milano Ftse-Mib +0,56 per cento. Differenziale Btp-Bund a 198 punti. L’euro chiude stabile a 1,12 sul dollaro.

   

DAL MONDO

  

Navi iraniane hanno tentato di bloccare una petroliera britannica nello Stretto di Hormuz. Soltanto l’intervento di una nave da guerra della marina britannica ha sbloccato la situazione, secondo Londra. Gli iraniani negano di aver tentato il blocco, che sarebbe una ritorsione dopo il sequestro di una petroliera iraniana a Gibilterra, accusata di violazione delle sanzioni contro la Siria.


  

La Francia ha approvato una tassa sul 3 per cento dei ricavi per le compagnie digitali con un fatturato superiore ai 759 milioni di dollari, di cui 25 milioni fatturati in Francia.

Trump ha chiesto al rappresentante per il Commercio, Robert Lighthizer, di verificare se la tassa è discriminante nei confronti delle compagnie americane, e di considerarne eventuali sanzioni.


   

Amazon addestrerà ex novo un terzo della sua forza lavoro in America (circa 100 mila persone) per prepararla alla diffusione dell’automazione. L’operazione costerà 700 milioni di dollari in totale.


   

Nuovi raid contro i migranti negli Stati Uniti. Secondo il New York Times, l’Amministrazione americana comincerà domenica una serie di retate per l’espulsione degli immigrati irregolari e delle loro famiglie.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi