cerca

Pregare per le vittime e (soprattutto) per i carnefici

A Latina chi si è indignato per la richiesta del parroco di pregare per l'omicida delle due sue figlie forse ha frainteso il Vangelo

9 Marzo 2018 alle 17:28

Pregare per le vittime e per i carnefici

E così, a Latina, durante i funerali delle figliolette di Capasso qualcuno si è alzato a protestare fra i banchi perché il parroco aveva invitato a pregare anche per il padre omicida. È una storia talmente mostruosa e insensata che ogni posizione al riguardo dev’essere considerata con benevolenza, in quanto sempre velata dall’orrore dell’accaduto; quindi è improbabile che chi non ha potuto reprimere il proprio moto d’indignazione alle parole del celebrante non stesse cercando d’imporre perfino in chiesa un’agenda democratica, in cui il furor di popolo sia sufficiente a oscurare l’autorità del sacerdote a cui ci affidiamo come intermediario fra le nostre miserie e Dio. Dico solo che, se si rigetta l’offerta di pregare per un’anima che chissà quanto avrà sofferto e chissà quanto starà soffrendo ora, vuol dire che non si crede nell’utilità né nel valore della preghiera, allora tanto vale stare a casa. Se non si capisce il brano in cui Gesù dice che sono i malati ad avere bisogno del medico più dei sani, allora è facile fraintendere tutto il resto del Vangelo. Se per comprendere l’abisso del cuore umano bastasse leggere le notizie di cronaca, allora le chiese non servirebbero più.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo schieppati

    09 Marzo 2018 - 21:09

    In un suo bel libretto (che naturalmente non avrà letto nessuno) il cardinale Angelo Scola richiamava due esigenze ineludibili della testimonianza cristiana, che svelano la sua natura radicalmente paradossale e che sono: «nel dolore lieti» e «amate i vostri nemici» (cioè perdonate). "Sono criteri di vita impossibili alle sole forze dell'uomo". Con buona pace dei "sinceri democratici" questi due punti (e questi due soli) sono irrinunciabili per la Chiesa di Cristo.

    Report

    Rispondi

Servizi