Nicki Minaj ha ucciso l'erotismo

La cantante immortalata sulla copertina di Paper, in posa provocatoria, certifica che l’amore libero e trasgressivo reso accettabile in società punta alla totale eliminazione del proibito, del mistero, dell’altro

21 Novembre 2017 alle 15:35

Nicki Minaj ha ucciso l'erotismo

Non riesco a staccare gli occhi dalla copertina del nuovo numero di Paper e non per i motivi di cui facilmente mi taccerete – no, non perché riporta Nicki Minaj seduta a gambe larghe in topless mentre un’altra Nicki Minaj l’accarezza lascivamente nei pressi del copricapezzolo e una terza Nicki Minaj è già carponi con la lingua di fuori, non sto a indagarne lo scopo. Guardo e bisguardo la copertina del magazine newyorchese e, apprendendo dalla didascalia che gli accessori di una Minaj sono di Giorgio Armani, quelli della seconda signora Minaj sono di Yves Saint-Laurent e quelli della terza signora Minaj sono di Nene L.A. Shiro, mi accorgo che di fronte a me luccica un’eclatante epifania dei sentimenti attuali. Questo “Minaj à trois”, come recita il titolo, propone una posa espressamente pornografica ma pudicamente coperta in ogni centimetro quadro di pelle che possa risultare sensibile, come si confà a un’epoca che si vanta del libertinaggio ma teme che tutto possa diventare offensivo. Lo sconcio terzetto è in posa provocatoria (altre seguono nelle pagine interne) non con l’obiettivo di procurarsi piacere bensì di ostentare lusso, e facendosi ammirare in plastica apertura intende addomesticare quel po’ di lurido inconfessabile che può essere rimasto al nostro immaginario. Soprattutto, la copertina di Paper certifica che l’amore libero e trasgressivo reso accettabile in società punta alla totale e definitiva eliminazione del proibito, quindi del mistero, quindi dell’altro: e infatti la copertina mostra Nicki Minaj che accarezza Nicki Minaj leccata da Nicki Minaj in un vortice di autoerotismo senza più erotismo, solo solipsismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Caterina

    Caterina

    21 Novembre 2017 - 21:09

    Che soddisfazione non sapere di chi stiamo parlando.

    Report

    Rispondi

  • marco.ullasci@gmail.com

    marco.ullasci

    21 Novembre 2017 - 19:07

    Aggiungiamoci che sembrano tutte e tre plastificate ed ecco che il nerd che punta alla "bambola gonfiabile" moderna non e' un cavernicolo buzzurro come alcuni vorrebbero, ma solo l'avanguardia che esplora la direzione proposta (e sottilmente imposta) dal pensiero mainstream. Niente mistero, niente proibito, insomma: niente persone.

    Report

    Rispondi

Servizi