cerca

Di Pietro in Molise

Una notizia che mina i buoni propositi di questa rubrica

10 Marzo 2018 alle 06:14

Una buona rubrica

Antonio Di Pietro (foto LaPresse)

Una buona rubrica dovrebbe vivere di modestia nelle intenzioni, di bonarietà nelle critiche, dovrebbe essere cauta nel giudicare gli altri e rigorosa nel giudicare se stessa, farebbe bene a usare qualche circospezione negli argomenti di natura politica, avvalersi di un impiego parco dei neologismi, ritagliarsi un certo riserbo circa i problemi che non si conoscono, non dovrebbe affrontare problemi culturali dove la zoppìa di chi scrive salta agli occhi e avrebbe l’obbligo di evitare la scurrilità. E’ che quei pezzi di merda ti ripiazzano Di Pietro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    30 Marzo 2018 - 10:10

    Da Mani pulite a Di Pietro. Per finire a Salvini e Di Maio. Questo hanno prodotto i campioni del giustizialismo nostrano. E ancora non è finita.

    Report

    Rispondi

  • fabriziocelliforli

    11 Marzo 2018 - 20:08

    Trànqui; ha già fatto (per viltà come Celestino V? non credo) il gran rifiuto. Dice che doveva POTARE L'ULIVO. Chi ha orecchi per intendere..

    Report

    Rispondi

Servizi