cerca

A proposito di Tariq Ramadan

Il teologo musulmano è stato posto in stato di fermo ieri a Parigi in seguito a due denunce per stupro che hanno fatto scattare l’apertura di un’inchiesta

1 Febbraio 2018 alle 06:00

A proposito di Tariq Ramadan

Tariq Ramadan (foto LaPresse)

Il teologo musulmano Tariq Ramadan è stato posto in stato di fermo ieri a Parigi ed è sotto interrogatorio in seguito a due denunce per stupro che hanno fatto scattare l’apertura di un’inchiesta. Lui, che si professa vittima di un complotto, dovrà essere considerato innocente fino a prova contraria. Lo stesso milieu musulmano francese resta diviso sul giudizio. Com’è, come non è, lassù per intanto 77 vergini se la ridono come matte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi