Un'informazione per il nuovo ambasciatore di Gerusalemme a Roma

Si è saputo, proprio ieri, dell'esibizione da parte di Hezbollah di una enorme quantità di armamenti

Andrea Marcenaro

Si è saputo, proprio ieri, dell’esibizione da parte di Hezbollah di una enorme quantità di armamenti

Si è saputo, proprio ieri, dell’esibizione da parte di Hezbollah di una enorme quantità di armamenti. Compresi razzi, missili (Hezbollah ne possiede 130 mila) carri armati russi T-72, unità di reazione rapida, fuoristrada armati di missili anticarro Kornet e carri armati leggeri. Un vero e proprio esercito, dunque, non più soltanto l’armamento di un forte gruppo terrorista. Le immagini, per la prima volta nella storia di Hezbollah, sono state diffuse direttamente dalla milizia sciita-libanese. E accompagnate dalle seguenti parole di al Safir: “Qualsiasi campagna futura non sarà limitata al territorio libanese, questo è un preciso messaggio per Israele”. Così, solo per informare il nostro Ofer Sachs, nuovo ambasciatore di Gerusalemme a Roma, quanto li fa cacare sotto una semplice conferenza del Foglio.

Di più su questi argomenti:
  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.