cerca

Non solo Etruria

Marchino Carrai scrive email a tutti i giornali per conto di Matthew. Nel rispetto dei ruoli

23 Dicembre 2017 alle 06:00

Banca Etruria

Banca Etruria (foto LaPresse)

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Marco Carrai. Non solo Banca Etruria. La barba finta di Matteo Renzi smanetta in nome e per conto del Giglio Magico e, nel rispetto dei ruoli, oltre alle banche, sollecita – senza fare pressioni, va da sé – anche le proprietà dei giornali.

   

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Le caselle di posta elettronica di tutti i giornali sono intasate dalle missive del novello James Bond e mal gliene incoglie a Renzi quando chiede la costituzione di una commissione per i giornali. Cominciano le audizioni e arrivano le sorprese.

  

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Marchino comincia – manco a dirlo – da via Solferino e scrive a Urbano Cairo: “Pur nel rispetto dei ruoli, quand’è che ti decidi a fare di Joe Servegnini il direttore del Corriere della Sera?”. L’editore del Corriere, da par suo, non si scompone: “E’ un sollecito o un solletico?”.

  

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Visto il risultato di 7 (vero, Irene?), l’editore di via Solferino si mostra divertito per poi rivelarsi allegro come un sadico. Non solo racconta tutto nell’audizione convocata dalla commissione parlamentare e a Maurizio Gasparri che la presiede, confida: “Ho messo nel profilo di WhatsApp la foto con Maria Teresa Meli, quindi quella con Massimo Gramellini e poi ancora uno scatto dove io e Pier Luigi Vercesi passeggiamo a braccetto”.

  

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. La sequenza di foto scelte da Cairo, con Meli e Gramellini – non ostili a Matthew – provoca un acuto dolore tutto di gelosia in Joe ma vedere Vercesi a braccetto con l’editore scatena nel Montanellino di Crema una crisi isterica.

   

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Marchino, instancabile, ha scritto a tutti. Lo scopre l’implacabile Gasparri che trascina in un serrato interrogatorio John Elkann: “Ebbene sì”, confessa l’erede di Gianni Agnelli, “Maurizio Molinari è gradito assai a Mattew ma alla Stampa, quello che primo arriva al traguardo del cuore di Renzi è senza alcun dubbio Gianni & Riotto detto Johnny, ma…”.

   

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Marchino, sempre nel rispetto dei ruoli, ha inzeppato di mail tutto il Lingotto, la Mole Antonelliana e anche il Teatro Carignano ma Elkann, sopraffatto dal tono inquisitorio di Gasparri offre all’opinione pubblica in trepidante attesa la rivelazione delle rivelazioni: “Carrai, nel rispetto dei ruoli, sollecitava la nomina di Riotto alla direzione della Stampa, io ero ben lieto ma lo stesso Renzi, alla consolle della playstation mi ha fatto un solo nome, anzi, un cognome: Sorgi…”.

   

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Marchino coglie al volo il sentire segreto del capo, cestina Johnny e in un’ennesima mail a Elkann, senza più parole inutili, allega una GIF: una rielaborazione grafica animata dove Maria Elena Boschi annuisce e però con labiale che non lascia dubbi, senza parlare, dice: “Mar-cel, Mar-cel, Mar-cel…”. L’incommensurabile, l’unico, il supremo sovrano del giornalismo autorevole, ovvero Marcello Sorgi, strappa ancora una volta la vittoria.

  

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Carlo de Benedetti, per non sbagliare, mette Marchino direttamente in spam. Gasparri ne chiede l’audizione ma l’editore di quel che fu il gruppo editoriale Espresso scende in disordine e senza speranza i dati di vendita che aveva scalato con orgogliosa sicurezza e gli spedisce Monica Mondardini, capo dell’ufficio ragioneria di Repubblica.

   

Altro che Jacopo Ortis, ecco le ultime mail di Carrai. Mondardini detta “contratti anodini”, inchiodata all’evidenza informatica (Gasparri, manco a dirlo, si fa coadiuvare da haker moscoviti segnalati da Vladimir Putin in persona) ammette di avere ricevuto da Marchino una montagna di mail – sempre nel rispetto dei ruoli – e tutte esplicite nella sollecitazione: “Quand’è che ti decidi a mettere Tommy-Tommy Cerino all’anagrafe Cerno sotto la dicitura ‘Fondatore’ e togliere Eugenio Scalfari?”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi