cerca

Il derby, l’islam, la Sud divisa a metà. Missione compiuta

Dove eravamo rimasti? Ah, sì, il derby… ma il derby senza curve è una partita come tutte le altre. Poi la trasferta a Bologna… delusione, ma si sa che la Roma nella pallanuoto è sempre andata maluccio. Che scrivere, oggi?

23 Novembre 2015 alle 17:02

Il derby, l’islam, la Sud divisa a metà. Missione compiuta
Dove eravamo rimasti? Ah, sì, il derby… ma il derby senza curve è una partita come tutte le altre. Poi la trasferta a Bologna… delusione, ma si sa che la Roma nella pallanuoto è sempre andata maluccio. Che scrivere, oggi? Fortuna che lunedì mattina ero ad “Agorà” su Raitre. Gerardo Greco ha mostrato una cartina con gli spostamenti degli islamisti sul territorio italiano, e allora me ne sono uscito con una frase un po’ demagogica: “E Alfano intanto fa la guerra ai tifosi…”. Non avevo riflettuto sul fatto che accanto a me era seduto il giallorosso Maurizio Gasparri, che è subito sbottato: “Giusto! Invece di fare la guerra ai tifosi, il ministro Alfano pensi ad acciuffare i terroristi islamici!”.  A quel punto ci ho preso gusto e ho deciso di sussurrargli all’orecchio: la Sud divisa a metà, Mauri’, la Sud! E lui, più o meno: “Ci sono terroristi islamici che girano indisturbati per l’Italia, e il ministro Alfano si occupa soltanto di dividere a metà la Curva Sud!!!”. Non è il massimo dello stile, convengo, però anche oggi missione compiuta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi