cerca

Meglio la laicità olimpica

La proposta di abolire “Rule 50” che vieta le espressioni politiche e religiose

30 Giugno 2020 alle 06:00

Meglio la laicità olimpica

Tommie Smith (primo classificato) e John Carlos (terzo) alzano il pugno guantato sul podio dei 200 metri alle Olimpiadi di Messico '68 (foto LaPresse)

Tommie Smith è rimasto per cinquantadue anni appeso al suo pugno nel guanto nero di Città del Messico, e alle ingiuste sofferenze che ne seguirono, ed è riapparso ora, che di anni ne ha 76, sul New York Times dei giorni di Black lives matter, per sostenere assieme ad altri una nuova campagna abolizionista. Si tratta della proposta di togliere dalla Carta olimpica la Rule 50, quella che vieta durante le Olimpiadi e nelle manifestazioni tutelate dal Cio l’espressione di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi