il foglio sportivo - a scuola di sport

Domande, domande, domande

Mauro Berruto

Della bellezza del punto di domanda, naturalmente, si può parlare attraverso Socrate, Platone, Aristotele, Kant o Hegel, ma anche attraverso lo sport

Filosofia, ovvero l’arte del fare domande! Questa, fin dai tempi della Grecia antica, è la caratteristica della filosofia, come sosteneva anche Oscar Wilde con una frase abbastanza famosa: “Le risposte sono capaci di darle tutti, per fare le vere domande ci vuole genio”. Della bellezza del punto di domanda, naturalmente, si può parlare attraverso Socrate, Platone, Aristotele, Kant o Hegel, ma anche attraverso lo sport. A due allenatori pensanti, capaci di guidare le loro squadre, il Cagliari e il Verona, alla conquista dello Scudetto sono stati affibbiati ammiccanti soprannomi in tema: Manlio Scopigno, “il filosofo” e Osvaldo “Schopenhauer” Bagnoli. Certamente filosofeggia Josè Mourinho quando sostiene che: “Chi sa solo di calcio, non sa niente di calcio”. Nella dialettica sport/filosofia, il calcio la fa da padrone, come sempre. Ci sono davvero tante pubblicazioni che si divertono a reinterpretare il calcio da un punto di vista filosofico, ma tanta è la letteratura che riflette sullo stesso tema, declinato anche sugli altri sport. Nella sezione materiali si possono trovare lavori sul basket, sul tennis, sul nuoto, sul running, sul tiro con l’arco, sul ciclismo e sulla boxe. Sono ragionevolmente certo che in questo periodo di sport fermo, avremo più tempo per pensare e guardare allo sport come a un grande esercizio di filosofia e saremo capaci di “spingerci oltre” con curiosità e domande, domande, domande. Prendendo con filosofia le (eventuali) risposte, potremo allenarci a fare domande come queste: “Perché nessuno ancora parla della ripartenza degli sport dilettantistici? Perché non si vuole riconoscere giuridicamente la figura del volontario dello sport? Perché non è stata ancora messa a punto un’operazione helicopter money, per dare ossigeno a chi è a rischio di... sopravvivenza? Perché non defiscalizzare completamente i contributi economici della piccola impresa alle società sportive sul proprio territorio? Domande, domande, domande che si aspettano risposte e, soprattutto azioni. D’altra parte, come diceva un mio amico: “Se non avessi voluto risposte, avrei scritto ai Tessalonicesi!”.

 


 

Materiali:

Bernhard Welte: Filosofia del calcio (Morcelliana, 2010)

Elio Matassi: La filosofia del calcio (Mimesis, 2013)

Corrado Del Bò e Filippo Santoni de Sio: La partita perfetta: filosofia del calcio (Utet, 2018)

Simon Critchley: A cosa pensiamo quando pensiamo al calcio (Einaudi, 2018)

Simone Rosi: Discorsi sul basket: filosofia e arte del gioco (Bradipolibri, 2017)

Carlo Magnani: Filosofia del tennis: profilo ideologico del tennis moderno (Mimesis, 2018)

Lynn Sher: Nuotare. Perché amiamo l’acqua (Ultra, 2013)

Luca Grion: La filosofia del running (Mimesis, 2019)

Eugen Herrigel: Lo Zen e il tiro con l’arco (Adelphi, 1987)

Riccardo Barlaam: La vertigine della salita. Piccole considerazioni sull’ebbrezza del pedalare verso l’alto (Ediciclo, 2016)

Marco Mazzeo: Il Sofista nero: Muhammad Ali, oratore e pugile (DeriveApprodi, 2017)

Di più su questi argomenti: